1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

rugby rovigo(fonte IL RESTO DEL CARLINO).Eccellenza. Partita perfetta dei bersaglieri allo stadio Pacifici: super Bergamasco. Coach Frati: "Probabilmente la migliore gara dell'anno". È stata una vera e propria lotta tra fango e sudore quella andata in scena oggi pomeriggio allo Stadio “Pacifici” tra M-Three Rugby San Donà e Vea Femi-CZ Rugby Rovigo Delta.

Ma le fatiche dei rossoblù sono state ripagate: contro i biancocelesti Rovigo ha vinto 33-0, rimanendoimbattuto e al vertice della classifica. Nel primo tempo, nonostante il terreno estremamente pesante, i rossoblù si difendono bene dagli attacchi dei padroni di casa e riescono a sfruttare le occasioni di meta. A schiacciare l'ovale oltre la linea ci pensa Ngawini al 10', che riceve palla dopo un ottimo sprint di Basson. Bergamasco non fallisce la trasformazione e i rodigini si portano subito in vantaggio per 0-7. I biancocelesti tentano la rimonta e dopo pochi minuti ottengono un piazzato, calciato però a lato dei pali dal mediano di mischia Mucelli. I rossoblù non mollano e difendono la propria metà campo con tutte le forze. L'attacco rodigino si dimostra nuovamente performante al 33', quando da una maul avanzante il capitano Mahoney riesce a segnare la seconda meta: Bergamasco trasforma per 0-14. Il primo tempo si chiude con i biancocelesti, in attacco e vicini alla linea di meta, che ottengono un piazzato che Mucelli non trasforma. La ripresa vede una gran prova di carattere da parte dei Bersaglieri, che difendono a più non posso la propria metà campo. Nonostante un paio di occasioni da mete perse a pochissimi metri dalla linea, i rossoblù non si scompongono e riescono a gestire bene anche l'attacco. La terza meta della partita è di nuovo a firma di Ngawini, al 16', e il cecchino Bergamasco manda l'ovale in mezzo ai pali. Poco dopo è Ferro a schiacciare oltre la linea la meta del bonus, anche questa trasformata da Bergamasco, che porta il risultato sullo 0-28 per i rossoblù. L'attacco rodigino continua imperterrito e Ngawini si dimostra insaziabile segnando la terza meta personale (non trasformata da Bergamasco) allo scoccare della mezzora: a lui, alla fine, va il premio di man of the match. E con il risultato di 0-33 si chiude l'ennesima vittoria della Vea Femi Cz. Soddisfatto a fine partita coach Filippo Frati: “Probabilmente è stata la miglior partita giocata quest'anno. Tutto è andato come speravamo che andasse; avevamo preparato questo match nei minimi dettagli e il merito dei ragazzi è stato credere in tutto questo, in quello che abbiamo fatto negli ultimi tre giorni. Da allenatore è una cosa molo gratificante, siamo contenti perchè con questa vittoria si dimostra un clima di fiducia reciproca, valore importante su cui stiamo lavorando dall'inizio dell'anno”. "Partita quasi perfetta - è il commento di coach Andrea De Rossi - il non perfetto è solo dovuto al campo. Battute a parte, abbiamo avuto ancora una crescita rispetto al weekend contro i Cavalieri, quando abbiamo giocato una delle più belle partite della stagione. Oggi abbiamo vinto in un campo difficile, in condizioni difficili, rimanendo sempre nel piano del gioco, nella disciplina, e dettando le regole nelle fasi statiche".

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information