Login

Chi è on.line

Abbiamo 670 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3268
Web Links
4
Visite agli articoli
8736967
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 23 Ottobre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Michela-Furin(Michela Furin)

COMUNICATO STAMPA 30 agosto 2013 - M5S contro il PTRC del Veneto consegna le critiche e la proposta per un PTRC 5 Stelle per un Veneto 5 Stelle.

la consegnaSiamo qui oggi per consegnare circa 8.000 osservazioni alla variante 1 del PTRC a firma di cittadini veneti, dei comitati e dei rappresentanti istituzionali del Movimento 5 Stelle.
I numeri raccolti dimostrano la sensibilità sempre più diffusa tra la società civile di tutelare il territorio in cui viviamo e della necessità di un modello sostenibile di sviluppo economico e sociale, a differenza di quanto portato avanti dagli amministratori della nostra Regione. Con queste osservazioni esprimiamo critiche a questo PTRC che vuole asservire il Veneto alle lobbies.
Illegittimo perché privo di contenuti paesaggistici, questo PTRC rappresenta i potentati del mattone e delle autostrade ai quali non importa nulla della Comunità Veneta e la lasciano indietro. E’ il PTRC di chi sfrutta il Veneto ed i suoi beni fino a spazzare via il paesaggio, la storia, l’arte, la cultura sociale ed impren
ditoriale per lasciarlo arretrato e senza futuro.

PER QUESTI MOTIVI ABBIAMO CHIESTO LO STRALCIO
osservazioni1. Delle grandi opere autostradali e viarie, quasi tutte da realizzare tramite il Project Financing: Nogara Mare, Pedemontana, Tangenziali Venete, Mediana provinciale veneta, Romea Commerciale, Camionabile PD VE, e le tante strade e autostrade che sventreranno il Veneto;
2. Dell’art 38 del PTRC che introduce i progetti strategici, senza elencarli, di competenza esclusiva della giunta regionale. Tra i pochi progetti strategici elencati ci sono le aree per un raggio di 2 Km intorno ai caselli autostradali e le stazioni metropolitane.
Per fare un esempio: il comune di Spinea sarà interessato per il 93% del suo territorio da progetti strategici che bypassano la pianificazione locale solo per quello che riguarda i caselli autostradali e le stazioni della metropolitana veneta.
Di fatto l’art. 38 rende edificabile tutto il Veneto a discrezione di scelte prese UNICAMENTE dalla giunta regionale, distruggendo per sempre la ruralità il paesaggio e dando il via a progetti devastanti come Veneto City e Motor City.
3. Dei piani di area e di tanti altri articoli che riguardano paesaggio, energia, rifiuti, mobilità, ecc. che ricalcano modelli di sviluppo superati.

PER QUESTO ABBIAMO RISCRITTO IL PTRC CHIEDENDO L’INSERIMENTO DI CENTINAIA DI PROPOSTE SOTTO FORMA DI OSSERVAZIONI CHE COSTITUISCONO LA PRIMA PROPOSTA PER UN PTRC 5 STELLE PER UN VENETO A 5 STELLE
● dare lavoro, pensare ai giovani e alle generazioni future, attraverso la manutenzione del territorio, la cultura, la storia, l’arte, il paesaggio, la natura, l’innovazione;
● dare risposte alle esigenze abitative, senza asservire la nostra vita alle banche, ma rispondendo alle necessità sempre diverse nel corso dell’esistenza;
● creare comunità, sostegno alle imprese ed ai cittadini attraverso il riutilizzo e la valorizzazione degli spazi esistenti, crescita zero, manutenzione del territorio;
● integrare il globale con il locale, creare impresa radicandola nell’esperienza locale e non delocalizzabile;
● perseguire la salute dell’ambiente e dei cittadini con proposte che sviluppino il trasporto pubblico, la mobilità sostenibile, le energie rinnovabili ed alternative, l’uso oculato delle risorse;
● creare solidarietà sociale ed imprenditoriale; valorizzare la cultura imprenditoriale, artigianale ed artistica storica e dedurne altre capacità imprenditoriali concorrenziali nel mondo;
Oggi, con questa consegna, il MoVimento 5 Stelle Veneto intraprende un percorso il cui obiettivo è il futuro sostenibile del Veneto. Un sentiero difficile che vuole coinvolgere l’intera Comunità Veneta in un processo di elaborazione continuo dove la voce del territorio avrà la possibilità di criticare, documentare, proporre a tutti i livelli la propria visione della Regione.
In quest’ottica, il Movimento 5 Stelle offrirà un sostegno alle Comunità locali, promuovendo la conoscenza e consentendo alle diverse professionalità, alle filosofie e alle competenze di esprimersi e di dialogare per raggiungere il cambiamento che rappresenta il futuro delle nuove generazioni.

NESSUNO DEVE RESTARE INDIETRO, IL VENETO NON DEVE RESTARE INDIETRO
MOVIMENTO 5 STELLE VENETO

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Ecoambiente interventi particolare Civitanova annunciato referendum capogruppo responsabile dichiarato associazioni Comunicato possibilità all'interno dipendenti attraverso amministrazione condizioni lavoratori condannato manifestazione intervento Alessandro commissione pubblicato democrazia Redazionale maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information