1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

bandiere-pd-1-5(Fonte: Corriere del Veneto) - Polesine caso nazionale: sospetti di irregolarità nel voto e di tesseramenti «gonfiati». Il partito centrale manda il deputato Dal Moro per riportare la pace - Il clima da guerra civile che attraversa il Pd polesano - un vero e proprio caso a livello nazionale -, induce gli organismi centrali del partito a promuovere un’operazione di «peace keeping» affidata al deputato veronese Gianni Dal Moro

che, nei fatti, azzera il congresso provinciale. La missione, affidata dalla delibera 50 della Commissione congressuale nazionale a Dal Moro, è degna di un casco blu: siccome la tensione sul piano locale appare insanabile, una terza figura autorevole dovrà accompagnare la ripartenza dell’iter congressuale.

E, con questa premessa, stamane alle 9.30 si riunirà la direzione provinciale del Pd, proprio sotto lo sguardo attento di Dal Moro. Chiara la consegna: nominare una nuova commissione per il congresso che, di concerto con i livelli regionali e nazionali, definisca tempi e modi per lo svolgimento del congresso medesimo, su cui pendono non poche controversie. Quella più complessa è rappresentata dall’invalidamento della candidatura alla segreteria di Julik Zanellato, che correva contrapposto a Filippo Silvestri, ma si è visto stoppato dai garanti locali per presunte irregolarità nelle firme di presentazione. «La soluzione di questo nodo è la premessa per lo sblocco della situazione - sostiene Zanellato -. Se, come auspico, gli organismi regionali confermeranno la legittimità della mia candidatura, mi siederò volentieri al tavolo per contribuire a un percorso di ricucitura. Viceversa, non penso ci saranno le condizioni per individuare una nuova commissione congressuale provinciale».

Messaggio inequivocabile, insomma. Se Zanellato non vedrà riconosciuto il proprio diritto a correre, farà saltare per aria il tavolo. Di fatto, appare scontato che si ripartirà da zero. I ricorsi sono piovuti sin dalle prime battute del percorso. Al momento della sospensione, si erano svolte le votazioni in appena dieci circoli. In ben sette tra questi, però, sarebbero emerse irregolarità, con indizi che farebbero presumere un tesseramento gonfiato. Secondo indiscrezioni, sarebbero nell’ordine delle 700 le adesioni dubbie, sulle quali passerà la lente di ingrandimento per capire se possano essere considerate valide e, nel caso, ammissibili al voto nei congressi. Non poche, se si conta che gli iscritti al partito polesano sarebbero in questo momento intorno ai 2.800. Una situazione, insomma, assai problematica che, al momento, mette Rovigo nella poco invidiabile condizione di essere l’unica federazione in Italia a vedersi annullato il congresso. Per questo un po’ tutti i dirigenti locali optano per un basso profilo, ben diverso dagli spettacoli pirotecnici dei giorni scorsi.

Un richiamo al senso della misura che sarebbe arrivato in primis da Diego Crivellari: il segretario uscente, ora parlamentare, si sarebbe dedicato a un paziente lavorio di ricucitura, confermato dal telefonino incessantemente occupato. Contatti serrati non solo con Dal Moro, ma anche con Davide Zoggia, il responsabile nazionale dell’organizzazione che, ieri pomeriggio, ha presieduto a Roma una riunione fiume per dirimere i congressi controversi. Quella di Rovigo, appunto, pare la situazione più spinosa, sebbene a rischio annullamento vi siano anche Asti, Frosinone, Lecce, Siracusa. Il candidato Silvestri, per parte sua, continua a evitare polemiche e attende che arrivino tutte le deliberazioni, sapendo di poter contare sul sostegno delle aree Cuperlo e Civati ma anche dei renziani che fanno riferimento a Nicola Garbellini. Zanellato può contare sulla componente renziana di Federico Frigato, sugli ex Ds e sui socialisti di Domenico Romeo. «Una parte importante del partito - rilancia ancora Zanellato - e, comunque vada, resterò nel Pd per portare avanti il nostro progetto di rinnovamento, sia da segretario sia da riferimento di un’area».

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information