1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

manifestazione-operari-grimeca(Fonte: RovigoOggi) - Incertezze sul proseguo della cassa integrazione per gli operai ex Grimeca. I sindacati cercano di capire anzitempo se dal Ministero sono in grado di pagarla - Il piano industriale dell'ex Grimeca

potrebbe avere un’inaspettata fermata di arresto. La riforma Fornero sulle pensioni, la mancanza di fondi per il pagamento della cassa integrazione potrebbe creare il licenziamento di 312 operai. Il piano industriale sottoscritto dai sindacati nel 2011 è stato rispettato dalla famiglia Betto che ha assorbito in Tmb circa 500 operai, ma la crisi ha impedito agli altri di trovare nuovo impiego. Cgil Cisl e Uil cercano un tavolo di confronto e di ragionamento con la Regione e il ministero del Lavoro.

Se non verrà garantita la cassa integrazioni agli operai dell'ex Grimeca il 2014 potrebbe iniziare con 312 licenziamenti. La mancanza di denari per la cassa integrazione e la riforma delle pensioni conosciuta come “riforma Fornero”, sono una spada di Damocle per i lavoratori dell’azienda di Ceregnano. 

Cgil, Cisl e Uil cercano risposte ma vengono rimpallati dal ministero del Lavoro agli uffici di Palazzo Balbi a Venezia. “Quello che abbiamo iniziato a fare - spiega Mirco Bolognesi (foto a lato) della Uil - sta nella costruzione di un tavolo di lavoro a cui devono prendere parte la Regione Veneto e il ministero con l’obiettivo di capire se avremo dei licenziamenti a fine anno oppure no”. 

Nel 2011 i sindacati avevano firmato un piano industriale per Grimeca, che prevedeva la cassa integrazione sino al 2014 compreso, ma con gli ultimi avvicendamenti romani è molto possibile che tale patto non venga rispettato. La Tmb, che ha rilevato la Grimeca, ha assolto con pieno titolo e anzitempo alle assunzioni degli operai Grimeca e ha dato possibile disponibilità per future assunzioni nel tempo ma senza specificare date. 

“Con l’assessore regionale Elena Donazzan abbiamo fissato una scaletta - conclude Bolognesi - l’obiettivo è coinvolgere il funzionario del ministero del Lavoro Andrea Annesi per richiedere certezze circa l’erogazione della cassa integrazione”.

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information