Login

Chi è on.line

Abbiamo 642 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3275
Web Links
4
Visite agli articoli
8900138
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 20 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

VIGORTAGLIO DI PO INTITOLATO IERI AL COMPIANTO PALLAVOLISTA BOVOLENTA IL PALAZZETTO DELLO SPORT. Presenti il capitano della nazionale di allora, Andrea Gardini, e il tecnico Andrea Anastasi.

A quasi un anno e mezzo dalla sua tragica scomparsa, mentre praticava lo sport che più amava, ieri il Palazzetto dello Sport di Taglio di Po è stato intitolato alla memoria di Vigor Bovolenta, vicecampione olimpico di pallavolo che proprio in questa struttura comunale ha mosso i suoi primi passi nel mondo del volley. L’evento denominato “Ciao Vigor”, presentato da Leandro Maggi, è stato organizzato a un tavolo formato da Comune di Taglio di Po, associazione Noi, Pro loco di Taglio di Po, Virtus Taglio di Po, Nova Virtus, Avis comunale di Taglio di Po, associazione culturale Taglio di Po nel Cuore, Fipav Rovigo e da tanti amici del campione tagliolese per ricordare la sua figura, un uomo, Vigor Bovolenta, sempre rimasto legatissimo alle sue origini ed al suo paese. La giornata dedicata al “Bovo” si è aperta, alle 11, con l’incontro degli alunni della scuola secondaria di primo grado Elia Maestri di Taglio di Po con Federica Lisi, moglie del compianto campione, per la presentazione della borsa di studio di 1.500 euro che sarà donata dall’Avis Comunale di Taglio di Po agli studenti più meritevoli. Dopo i saluti di rito del dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Taglio di Po Osvaldo Pasello e le belle parole di Mirco Vicentini, presidente dell’Avis Comunale di Taglio di Po che ha spiegato ai ragazzi l’importanza nella vita di essere un donatore di sangue, la scena è stata tutta per Federica Lisi, Andrea Gardini, ex compagno di nazionale e di squadra ed Andrea Anastasi, ex tecnico della Nazionale Italiana, che hanno spiegato anche con dei filmati a ragazzi che probabilmente non hanno mai avuto la fortuna di conoscerlo, chi era Vigor. Successivamente, alla presenza dei ragazzi di terza media, Arianna ed Alessandro Bovolenta, dopo l’esecuzione dell’inno italiano, hanno scoperto la targa esterna al Palazzetto dello Sport che simboleggia l’intitolazione della struttura al papà. Nel pomeriggio, a partire dalle 16.30 la manifestazione è proseguita con la vera e propria cerimonia d’intitolazione del Palazzetto dello Sport che da oggi, per tutti sarà Pala Vigor. Presenti, oltre alla famiglia al completo del pallavolista tagliolese assieme ad Andrea Gardini, Andrea Anastasi e il procuratore Golini, il sindaco di Taglio di Po Francesco Siviero con tutta la Giunta ed il consiglio comunale, l’onorevole Diego Crivellari, l’assessore allo sport provinciale Leonardo Raito, Roberto Maso presidente della Fipav Veneto, Natascia Vianello presidente della Fipav Rovigo con il vicepresidente Mirco Mancin ed il parroco di Taglio di Po Luigi Bettin, Luciano Zanello, primo allenatore di Vigor. Inoltre nel parterre vi erano le rappresentanze di tutte le associazioni e gruppi sportivi che hanno partecipato alla realizzazione della manifestazione alle quali si sono aggiunte una delegazione della Beng Rovigo Volley, i podisti tagliolesi, la sezione della croce rossa di Taglio di Po e la locale sezione Auser. Immancabile infine il servizio di antincendio del Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile di Taglio di Po guidati da Ivano Domenicale. “Abbiamo deciso di intitolare il Palazzetto dello Sport a Vigor Bovolenta perché è stato per noi un esempio sia dal punto di vista sportivo ed umano, la targa che noi andremo ad apporre significa che tutti noi ci auspichiamo che tanti altri giovani che utilizzano questo edificio possano diventare grandi nella vita e nello sport seguendo le sue gesta”. Con queste parole il Sindaco di Taglio di Po ha aperto la cerimonia di inaugurazione del PalaVigor alla quale è seguita poi la presentazione del libro “Noi non ci lasceremo mai” scritto da Federica Lisi Bovolenta con Anna Cherubini, presente durante la mattinata. Al termine dell’evento sono state tantissime le persone che hanno acquistato il libro con il quale la moglie ha voluto ricordare e spiegare ai propri figli chi era il padre e poi Federica Lisi è stata invasa da un fiume di gente che ha atteso in coda una dedica sul manoscritto dedicato al campione eterno Vigor Bovolenta.Dario Altieri

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente particolare Civitanova referendum annunciato dichiarato responsabile capogruppo Comunicato associazioni possibilità dipendenti all'interno attraverso lavoratori condizioni condannato amministrazione manifestazione intervento pubblicato Alessandro commissione Redazionale democrazia maggioranza ambientale importante parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information