Login

Chi è on.line

Abbiamo 1146 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3259
Web Links
4
Visite agli articoli
8508645
LOGIN/REGISTRATI
Lunedì, 16 Settembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

caramba con fucileCARABINIERI DURANTE UN PIC-NIC PROVA LA CARABINA E UN COLPO ARRIVA ALLA GAMBA DELLA 18ENNE.La ragazza viene portata alla Casa di cura di Porto Viro: da qui le indagini dei carabinieri.Scampagnata finita a colpi di carabina, venerdì, nelle campagne di Padova.

E una ragazza è finita all’ospedale di Porto Viro per una ferita provocata dallo sparo azionato dal padre. E’ stata una notte movimentata quella trascorsa tra il 25 e il 26 aprile per i carabinieri della compagnia di Adria che hanno dovuto risolvere il delicato caso segnalato dai sanitari della Casa di cura di Porto Viro ai militari dell’arma. La ragazza, appena diciottenne, è stata portata nella struttura sanitaria per una lesione alla gamba. E si è scoperto che durante il pomeriggio era stata accidentalmente colpita alla gamba dal padre mentre questi stava utilizzando una carabina di libera vendita di proprietà di un suo conoscente. I tre, tutti quanti della zona di Chioggia, insieme ad altri parenti e amici, si trovavano in una zona isolata della provincia di Padova e stavano di fatto trascorrendo alcune ore in compagnia all’aria aperta durante un pic-nic. Dopo il pranzo, il gioco, piuttosto pericoloso. Due adulti si mettono a sparare con la carabina munita di binocolo e caricata a Co2. Dalla ricostruzione fatta ai carabinieri, la ragazza sarebbe stata colpita per distrazione con un piombino sparato proprio dal papà. La decisione di portare la ragazza all’ospedale è avvenuta alcune ore dopo, quando il dolore si era fatto insopportabile e il ricovero indispensabile. La prognosi è stata di 15 giorni. I carabinieri si sono messi subito alla ricerca dell’arma, che è stata trovata in un locale nella disponibilità del proprietario della carabina. Il fucile è stato sequestrato penalmente insieme ad alcuni piombini calibro 4.5, simili a quelli che avevano colpito la giovane. Il padre della ragazza e il suo amico hanno ammesso le loro responsabilità e sono stati denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria di Padova per porto illegale in luogo pubblico di arma. Per il padre della giovane ricoverata è scattata altresì anche l’accusa di lesioni personali colpose.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

referendum interventi Ecoambiente responsabilità Civitanova annunciato dichiarato responsabile associazioni capogruppo Comunicato possibilità dipendenti all'interno amministrazione attraverso condannato lavoratori condizioni manifestazione intervento democrazia commissione pubblicato Alessandro Redazionale maggioranza ambientale parlamentari importante presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information