Login

Chi è on.line

Abbiamo 621 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
45
Articoli
3233
Web Links
4
Visite agli articoli
8006627
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 19 Giugno 2019
ECCELLENZE TERRITORIALI...
...i tuoi acquisti sicuri

Astoria Wines

astoria
Clicca sull'immagine

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

firemenPorto Viro, fuoco e fumo devastano Dok Outlet. Abiti in cenere. HA BRUCIATO, incessantemente, fino a mattina. Quel fuoco partito in maniera accidentale ha distrutto tutto, salvando solo parte del negozio. Siamo di nuovo a Porto Viro e ancora una volta sono le fiamme di un incendio a mettere la città sotto i riflettori della cronaca.

A poche ore dal rogo che ha messo a rischio un intero palazzo, un altro incendio ha distrutto il magazzino del Dok Outlet, sulla Romea, accanto al ‘Patio’, in via Po Vecchio 6. I danni sono ingenti, migliaia di euro di capi d’abbigliamento sono andati distrutti e l’incidente è successo proprio al termine della prima giornata di saldi, nel periodo di massima attività. Tutto è capitato sabato sera, a tarda ora. Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, il vigilante dell’attività commerciale sempre presente nei pressi del capannone di Porto Viro è stato il primo ad accorgersi del fumo. Qualcosa nel retro del magazzino di abbigliamento stava andando a fuoco. Questa la segnalazione arri vata ai vigili del fuoco intorno alle 23,10 di sabato. Subito sul luogo dell’incendio si sono precipitati i vigili del fuoco da Adria e Rovigo. Cinque mezzi in tutto, con 11 persone al lavoro fino a mattina, fino a quando alle 5 anche l’ultimo vigile del fuoco ha fatto ritorno in caserma. Poi, ieri mattina, sono proseguiti i controlli, sotto l’occhio dei carabinieri della compagnia di Adria. La zona non è stata posta sotto sequestro e non c’è un’indagine penale in corso. La natura dell’incendio, infatti, non sarebbe dolosa. Da una prima ricostruzione, a innescare il violento incendio sarebbe stata una stufetta elettrica lasciata accesa nel reparto magazzino dell’outlet. Le fiamme avrebbero trovato via facile poi per alimentarsi grazie all’ingente mole di vestiario stivato in quella zona. A distruggere la maggior parte dei capi e delle attrezzature, quando non ci hanno pensato le fiamme stesse, è stato l’intenso fumo che si è sprigionato. FORTUNTAMENTE il rogo è stato contenuto dai vigili del fuoco e non ha raggiunto anche la parte anteriore del capannone, né sono state intaccate le attività adiacenti a quella del Dok Outlet. Ieri il negozio è rimasto mestamente chiuso, senza particolari indicazioni alla clientela in una giornata in cui in tutta la provincia le persone hanno approfittato dell’avvio dei saldi per iniziare le prime compere di fine stagione. Gli ingenti danni riportati dall’attività non sono ancora stati quantificati, ma la merce andata distrutta fa lievitare il conto ad alcune migliaia di euro. Il capannone, fortunatamente, è agibile. Cristina Degliesposti

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

pomeriggio conferenza attraverso interventi Ecoambiente responsabile Civitanova annunciato Comunicato capogruppo possibilità dichiarato associazioni condizioni all'interno dipendenti lavoratori democrazia condannato amministrazione manifestazione intervento commissione Alessandro pubblicato Redazionale importante maggioranza presentato parlamentari ambientale situazione Napolitano QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information