1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

caramba loreoLOREO SI TRATTA DI B. B., 28ENNE CHE AVEVA FORZATO IL VEICOLO UN MESE FA DAVANTI AL CIMITERO.Ruba il portafogli da un’auto in sosta e con la carta di credito fa prelievi indebiti. Denunciato e perquisito dai carabinieri un pregiudicato rodigino.

 Un mese fa circa, a Loreo, fuori dal cimitero comunale, si è consumato un furto su un veicolo. Ignoti, dopo aver forzato la portiera dell’auto, avevano sottratto un portafogli ed altri effetti personali. Il proprietario, successivamente, accortosi dell’accaduto, ha subito denunciato il tutto ai carabinieri di Loreo. Da qui sono quindi partite le indagini dei militari dell’Arma che si sono concentrati su alcuni prelievi effettuati con la carta di credito custodita nel portafogli della vittima del furto. Il proprietario del mezzo in questione, oltre alla sottrazione del denaro contante custodito all’interno del proprio portafogli, alcune centinaia di euro, aveva anche subito il furto di alcune carte di credito e bancomat contenute nello stesso. E proprio con quelle erano stati così fatti dei prelievi per diverse centinaia di euro. Da qui i carabinieri, dopo aver visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza degli istituti di credito interessati, sono risaliti a B. B., 28enne domiciliato nella Provincia di Rovigo, con alle spalle già altri precedenti penali e di polizia simili. A questo punto, dopo alcune operazioni di comparazione investigativa dei Carabinieri di Loreo, sfruttando i fermi immagine acquisiti, e gli ulteriori riscontri di indagine raccolti sul percorso effettuato da B. B. il giorno del furto e nelle giornate successive, la procura della Repubblica di Rovigo ha emesso un decreto di perquisizione personale e locale a carico del sospettato. I militari di Loreo, così, hanno eseguito in questi giorni il provvedimento giudiziario in casa del pregiudicato, rinvenendo elementi importanti a supporto delle accuse mosse, per questo sequestrati. La posizione dell’uomo, attualmente denunciato in stato di libertà, è ora al vaglio della Magistratura rodigina. Intanto proseguono le indagini dei carabinieri di Loreo per accertare eventuali ulteriori casi similari ad oggi eventualmente rimasti “sommersi”, riconducibili sempre a B. B. o ad altri suoi complici. Nessun commento, infine, da parte dell’indagato, vistosi di fatto scoperto ed in un certo senso meravigliato che i carabinieri fossero riusciti, a distanza di circa un mese, a risalire a lui. Risolto positivamente un ennesimo episodio di furto da parte dei carabinieri loredani, dopo quelli recenti di alcuni alveari e di gasolio.

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information