Login

Chi è on.line

Abbiamo 964 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
48
Articoli
3301
Web Links
4
Visite agli articoli
10588220
LOGIN/REGISTRATI
Domenica, 12 Luglio 2020
 
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

gianni-zanca

Era stato accusato e condannato in primo grado a 6 anni assieme alla mamma per sfruttamento della prostituzione.

 

(Fonte: Il Gazzettino del NordEst) - Ha sperimentato invece sulla sua pelle quanto la giustizia sia lenta e farraginosa un trecentano che, solo da pochi giorni, ha visto concluso il suo calvario giudiziario, iniziato nel 1999. 
Per Gianni Zanca, imprenditore 55enne di Trecenta, i guai iniziano nel maggio del '99, quando compare sulle prime pagine dei quotidiani locali: durante un blitz delle forze dell'ordine nel circolo privato di cui è presidente, incappa nelle maglie della giustizia con l'accusa disfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Comincia così la disavventura di Zanca che sfocia nel 2008 nella condanna a sei anni di reclusione, la confisca dell'immobile sede del circolo con il suo contenuto e la prima pagina di tutti i quotidiani locali.

Lo scorso anno, questa volta senza titoli in cronaca, il castello accusatorio del tribunale rodigino è stato annullato dalla sentenza della corte di appello di Venezia che, accogliendo l'istanza dell'avvocato difensore Domenico Zerbinati del foro di Verona, assolve Gianni Zanca perché il fatto non sussiste.

Insieme alla madre Carla Chieregati, imputata con lui, ha dunque trascorso questi tredici anni in una specie di limbo dal quale solo in questi giorni è finalmente uscito, quando il tribunale di Rovigo, in ottemperanza della sentenza della corte d'appello, ha provveduto a dissequestrargli i beni che risultavano ancora nella disponibilità della magistratura.

Nel 2002 Zanca subì un secondo processo con analoga imputazione, che si concluse nel 2004 conl'assoluzione chiesta dal pubblico ministero. Lo stesso tribunale avrebbe quindi usato due metri e due misure per i due procedimenti analoghi? Gianni Zanca ha dovuto tener duro per riuscire ad ottenere giustizia sopportando ingenti spese legali.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente Civitanova particolare referendum annunciato responsabile capogruppo dichiarato Comunicato possibilità associazioni all'interno dipendenti condizioni attraverso condannato amministrazione lavoratori manifestazione intervento commissione Alessandro pubblicato Redazionale democrazia maggioranza importante parlamentari ambientale presentato Napolitano situazione QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente carabinieri Parlamento Repubblica INFORMAZIONE territorio L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information