1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

sottopasso per i rospiSAN BELLINO DOPO IL CARTELLO PER RALLENTARE, POSSIBILE INTERVENTO PER EVITARE CHE SIANO SCHIACCIATI.Potrebbe essere creato sotto la strada un collegamento terra-acqua attraverso i tombini.Un passaggio sotto la strada per consentire il transito dei rospi ed evitare che vengano schiacciati durante l’attraversamento.

E’ una delle possibili soluzioni ad un problema che era stato segnalato dal Wwf. E il sindaco di San Bellino Massimo Bordin potrebbe consentire interventi tra via Ca’ Peretto e via Arginello per permettere di deviare il passaggio degli anfibi, creando un transito sotto la sede stradale con il posizionamento di tombini. La questione si era posta da quando, in via Ca’ Peretto, nel territorio di San Bellino, a ridosso di un ampio stagno lungo la carreggiabile, si è insediata una colonia di anfibi formata, prevalentemente da rospi comuni e rospi smeraldini. Proprio in questo periodo dell’anno, dopo il letargo invernale, che va da novembre a marzo, inizia quello riproduttivo. Questo porta i rospi a lasciare terreni umidi, giardini e orti, dove avevano trovato riparo, per avvicinarsi ai corsi d’acqua, ma anche a pozze di recente formazione per l’accoppiamento e la deposizione delle uova. I rospi effettuano gli spostamenti dai terreni all’acqua di notte essendo principalmente anfibi notturni. Purtroppo, durante il loro attraversamento nella zona, molti rospi sono stati schiacciati dal transito delle auto in via Arginello. A tal proposito il Wwf Rovigo, guidato dal presidente Eddy Boschetti, si era mobilitato per la salvaguardia di questi animali e, con il consenso della polizia municipale di San Bellino, aveva posizionato un cartello nel quale si chiede agli automobilisti di rallentare, abbassando la velocità per il periodo di riproduzione e in autunno prima del letargo. Data l’importanza per l’ecosistema di questi anfibi, che si nutrono prevalentemente di insetti, molluschi e anellidi, il sindaco di San Bellino Massimo Bordin ha subito valutato la proposta del Wwf di creare un sistema per impedire che i rospi attraversino la strada. Per convogliare il flusso dei rospi e indirizzarlo verso la nuova via di collegamento terra-acqua potrebbero essere collocate apposite barriere lungo i terreni, ai bordi delle careggiate stradali, interessate dalle traversate notturne.Chiara Magaraggia

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information