Login

Chi è on.line

Abbiamo 215 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
37
Articoli
3120
Web Links
4
Visite agli articoli
6757745
LOGIN/REGISTRATI
Venerdì, 20 Aprile 2018
A-   A   A+

scarica feed


Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

comune Fiesso Umbertiano ro

POLITICA GIUNTA E PD HANNO DEFINITIVAMENTE ROTTO I RAPPORTI DOPO IL VOTO CONTRARIO SUL BILANCIO

Silvia Toffolo FIESSO UMBERTIANO - Il botta e risposta del sindaco Luigia Modonesi e del consigliere Giulio Cesare Rossatti, ex sindaco, delinea un bilancio dell’attività amministrativa degli ultimi 15 anni a Fiesso. Riguardo alle accuse di immobilismo da parte dal consigliere

Rossatti, l’attuale sindaco Modonesi ha voluto ribattere con alcune operazioni svolte dall’ex sindaco: “Ripercorro alcune attività lungimiranti di Rossatti - ironizza la Modonesi - la convenzione di vigilanza con il Comune capofila Occhiobello che al nostro comune sarebbe costata 30mila euro all’anno, convenzione che non ha mai funzionato bene. Questa amministrazione ha lavorato per porvi fine. A seguire, il terzo stralcio del cimitero comunale di cui Rossatti ha preferito assegnare ad un tecnico esterno la progettazione, in controtendenza con quello che un amministratore dovrebbe invece fare”. Ma non finiscono qui le critiche: nel mirino c’è anche “l’ecocentro, fermo in quanto gli enti preposti al controllo ambientale nel 2006 avevano sollecitato il comune a metterlo a norma, il comune doveva effettuare i lavori di adeguamento, mai stati eseguiti, e l’ecocentro è stato chiuso. E poi il caso Marconi-Docks: questa amministrazione con l’aiuto della Regione Veneto ha risolto il problema collegato all’abbandono dei rifiuti e ha provveduto alla bonifica del sito”. Riguardo alla precedente amministrazione, l’opinione della Modonesi è netta: “Ricordo - dice - che durante la prima Giunta Rossatti vi erano alcuni consiglieri che hanno dato filo da torcere al suo operato e nella seconda io e l’assessore Magrini siamo stati al suo fianco; ma in Giunta c’era chi esprimeva profondo dissenso al suo modo di operare. Durante l’ultimo Consiglio comunale anche l’assessore Magrini ha espresso la sua sfiducia nei confronti dell’allora sindaco”. A sua volta l’ex sindaco Rossatti dà un giudizio sull’operato dell’amministrazione Modonesi di cui fa parte: “Le mie accuse di immobilismo verso questa amministrazione si rivolgono a fatti precisi, sono state fatte diverse iniziative di routine ma se queste iniziative diventano l’operato amministrativo non siamo messi bene. Con l’intervento in Consiglio comunale - precisa - intendevo scuotere questa maggioranza, nella quale sono stato eletto e di cui il Pd era il partito di maggioranza; ma subito dopo le elezioni il sindaco e la Giunta prima hanno ripudiato il Pd e poi hanno discriminato le persone del Pd sia all’interno che all’esterno del Consiglio comunale”. “Volevo - dice ancora Rossatti - scuotere la maggioranza sperando che da un bilancio di previsione che sembrava il conto della spesa, con una discussione aperta, se ne facesse un programma amministrativo per almeno quest’ultimo anno. Invece ancora una volta la maggioranza si è arroccata dietro progetti di loro esclusiva conoscenza e modi di operare che sono di altri tempi. Uno fra tutti: l’amministrazione si vanta di aver operato per fermare la costruzione della discarica a Pincara, dell’elettrodotto fotovoltaico e del gasdotto Eurovo (che sarebbe stato un beneficio per molti) e poi senza dire niente a nessuno autorizza l’installazione di un ripetitore di telefonia mobile all’interno del campo sportivo a ridosso delle scuole elementari”. “Per questo - spiega - ho integralmente fatto la dichiarazione di voto contrario al bilancio che è allegata alla delibera, perché non c’è modo di dialogare con questa maggioranza. Il Pd è sempre stato disponibile a confronti pubblici sui temi amministrativi e lo ha dimostrato e fortemente voluto in questi anni, ma non ha mai trovato la disponibilità al dialogo da parte dell’attuale maggioranza”.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

attraverso CARABINIERI soprattutto corruzione provinciale possibilità Ecoambiente responsabile Civitanova capogruppo associazioni condizioni dichiarato annunciato dipendenti commissione intervento lavoratori amministrazione democrazia all'interno importante manifestazione ambientale condannato pubblicato presentato Alessandro maggioranza Redazionale situazione parlamentari Commissione Napolitano consigliere QUOTIDIANO) elettorale Presidente Parlamento territorio carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information