1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

zhemarkSOLIDARIETA’ I DIPENDENTI DELL’AZIENDA HANNO DONATO 6.500 EURO AL FONDO SOCIALE E ALLA VOLANDA.Il municipio pagherà le bollette delle famiglie in difficoltà, l’associazione lavorerà con i disabili.

Un modo diverso di festeggiare il Natale in azienda: devolvendo il proprio regalo a chi ne ha bisogno. E’ l’iniziativa benefica dei dipendenti di Zhermack, che quest’anno hanno deciso di rinunciare alle tradizionali strenne natalizie e devolvere il corrispondente importo per supportare due diversi progetti. Il primo è quello pensato dal Comune di Badia Polesine: si chiama fondo solidale sociale e consiste nel sostegno economico delle famiglie del territorio comunale tramite il pagamento delle utenze domestiche principali. Il secondo è invece quello proposto dall’associazione La Volanda di Badia, “Insieme si può”, che permette ai ragazzi diversamente abili di provare l’esperienza di vivere in un’unica casa in autonomia e indipendenza. Grazie alla generosa decisione dei dipendenti di Zhermack sono stati raccolti 6.500 euro, “consegnati” ufficialmente ieri mattina nella sala convegni dell’azienda alla presenza del sindaco Gastone Fantato, dell’assessore ai servizi sociali Claudio Brusemini e del presidente della Volanda Ugo Mariano Brasioli. Ad accoglierli il direttore generale di Zhermack, Paolo Ambrosini, che ha spiegato il significato della iniziativa: “Al centro di questi due progetti c’è la casa: per definizione un luogo riparato, in cui si riunisce la famiglia, in cui l’individuo cresce. Per l’importanza che riveste, è uno dei diritti inviolabili dell’uomo e va tutelato, sostenendo la qualità della vita delle famiglie”. Il sindaco ha risposto ringraziando l’azienda per questo gesto: “Con questa iniziativa non avete soltanto posto l’attenzione su un tema importante come quello della povertà, che purtroppo non va dimenticato. Avete anche realizzato un grande atto di speranza”. Al ringraziamento del sindaco si sono uniti anche quelli di Brasioli e di Brusemini. “Proprio questa mattina, un cittadino badiese si è rivolto a me dicendo di essere rimasto senza lavoro in età avanzata e di non avere i soldi per mantenere la famiglia”, ha detto l’assessore. “Grazie a questo contributo possiamo dare una mano anche a lui”.Consuelo Angioni

 

туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information