Login

Chi è on.line

Abbiamo 959 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3278
Web Links
4
Visite agli articoli
9055226
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 12 Dicembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

COMUNE BADIA POLBADIA POLESINE L’ARPAV CERTIFICA: I “CAMPI” NON PREOCCUPANO, NEMMENO VICINO ALL’ANTENNA.Doppio monitoraggio nelle zone sensibili: asilo di via Cigno e in piazzale Dalla Chiesa.

Campi elettromagnetici dieci volte innocui: secondo l’indagine sulla qualità dell’ambiente del territorio comunale, Badia Polesine non deve preoccuparsi dell’esposizione all’attività elettromagnetica. Il monitoraggio è stato effettuato dal dipartimento provinciale Arpav di Rovigo, secondo quanto stabilito dal protocollo d’intesa sottoscritto a giugno di quest’anno tra Arpav e Comune. Ora, nella home page del sito del Comune, è possibile visionare le relazione dell’Arpav di Rovigo sugli esiti del monitoraggio: i risultati sono molto positivi. Il 28 agosto fu siglato con Arpav il piano operativo per le attività di controllo: si sono stabilite due campagne di rilevazione per il monitoraggio dei valori di campo elettromagnetico emesso dagli impianti di telecomunicazioni, con misure continuative , per 38 e 44 giorni rispettivamente. Le due campagne sono state effettuate alla scuola dell’infanzia “Paola di Rosa” in via Cigno 113 e in un’abitazione privata in via San Teobaldo. “I risultati degli accertamenti strumentali condotti da Arpav sulle emissioni elettromagnetiche sui due siti hanno dimostrato il rispetto del limite di esposizione, il valore di attenzione e l’obiettivo di qualità previsti dal Dpcm 08/07/2003”, ha spiegato l’assessore all’urbanistica Gianni Stroppa. “Tale ultimo valore, che è quello più cautelativo per l'esposizione della popolazione, è pari al valore di campo magnetico pari a 6 volt/metro”: i valori riscontrati nelle misure sono pari a circa 0,6 V/m e risultano quindi ben 10 volte inferiori rispetto ai limiti di legge. “Nel Consiglio comunale del 28 novembre 2012 avevo preso l’impegno di commissionare le misurazioni ed il monitoraggio dei campi elettromagnetici sui siti sensibili, come è la scuola d’infanzia, e nelle vicinanze delle abitazioni dove è stata installata la stazione radio base in piazzale Alberto Dalla Chiesa”, ha commentato Stroppa: “Le misurazioni eseguite Arpav, nostro ente pubblico di supporto tecnico, testimoniano l'entità ridotta dell' esposizione ai campi elettromagnetici abbondantemente inferiore ai limiti di legge, fornendo così ai nostri cittadini le necessarie assicurazioni in merito al soddisfacimento dei requisiti di legge a tutela della loro salute”.Consuelo Angioni

 

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

soprattutto Ecoambiente interventi Civitanova referendum annunciato responsabile capogruppo dichiarato Comunicato possibilità associazioni dipendenti all'interno lavoratori attraverso amministrazione condizioni condannato manifestazione intervento commissione pubblicato Alessandro democrazia Redazionale maggioranza importante ambientale parlamentari presentato situazione Napolitano QUOTIDIANO) consigliere Commissione elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione territorio REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information