1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
компьютерная помощь на дому
новости Винницы

Le famiglie si sentono abbandonate dal comune di Badia Polesine.

A sentire alcuni dei residenti, viene da pensare che sia un vero e proprio bronx badiese, rendendo difficile la vita a chi ci abita. Primo tra tutti, il problema dei rifiuti. Il secondo grosso problema il verde  che non è gestito, in alcuni punti copre i segnali stradali. Ed è proprio il trattamento riservato alle strade che costituisce il terzo problema della zona: la segnaletica manca in certi tratti, le buche sull’asfalto e la vegetazione incolta rendono difficile la guida. “E’ da dieci anni che andiamo personalmente in Comune a chiedere che qualcosa venga fatto. La situazione è così da molto tempo e anzi, è peggiorata”, raccontano alcune famiglie che vi abitano. L’ultima richiesta di intervento è stata una settimana fa, direttamente all’assessore all’urbanistica Gianni Stroppa. Che ha promesso di fare il possibile, almeno per quanto riguarda i rifiuti e l’erba alta: e infatti, almeno una piccola porzione della via è stata migliorata, tagliando l’erba e togliendo un po’ di immondizia. I residenti infatti raccontano di “problemi di convivenza con alcune famiglie di nazionalità diverse che abitano in camper e roulotte nella stessa via, nei cortili di alcune case diroccate: schiamazzi notturni e guida spericolata sono tra i motivi dell’attrito tra famiglie”. Anche la Polizia locale è stata contattata e ha eseguito un sopralluogo diversi giorni fa, documentando lo stato della via e delle abitazioni interessate. “Chiediamo solo un po’ di decoro e di civiltà - hanno detto i residenti - Ci sentiamo abbandonati da troppo tempo”.
туризм и отдых
обзоры недвижимости

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information