Login

Chi è on.line

Abbiamo 722 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
49
Articoli
3346
Web Links
4
Visite agli articoli
11092852
LOGIN/REGISTRATI
Venerdì, 25 Settembre 2020
 
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

olimopiadi invernali 2026FUORI DAL CORO
Con grande enfasi e con piena soddisfazione bipartisan è stata accolta dal CIO la proposta di tenere le olimpiadi invernali 2026 a Cortina e Milano. La soddisfazione è grande per Zaia come per Sala. Tutto il Palazzo della politica festeggia a reti unificate, presidente della Repubblica incluso.

In tutta la narrazione sulle Olimpiadi invernali, da parte dei principali protagonisti, una cosa è stata accuratamente oscurata: Milano-Cortina e Stoccolma si sono trovate a competere perché tutte le altre città/sedi che si erano proposte si erano via via ritirate. Il fuggi fuggi è stato pressoché generale non appena fatto il calcolo costi/benefici, la valutazione sui diversi impatti, anche ambientali, delle opere necessarie, il bilancio delle passate Olimpiadi Invernali. Stoccolma rimase in campo per volontà del governo nazionale e con scarso entusiasmo del governo cittadino.
In Italia invece, paese dalla memoria corta, l'entusiasmo per le grandi opere e i grandi eventi è assolutamente bipartisan: centrodestra e centrosinistra, con Mattarella a officiare i riti di ringraziamento.
Il Veneto, la nostra montagna, hanno bisogno di altro piuttosto che di grandi eventi, che lasciano pochi soldi nel territorio, nelle tasche dei soliti noti, e che non risolvono le cause strutturali dell'abbandono delle popolazioni nelle aree marginali, e molto spesso hanno come ricaduta debiti e opere inutili o in seguito scarsamente utilizzate. Lo sport popolare e di massa non ha bisogno di grandi eventi, ha bisogno di interventi pubblici, di politiche di sostegno che lo rendano praticabile e fruibile a tutte e tutti, che sia partecipato, vissuto in prima persona.
Oggi non abbiamo niente da festeggiare, ma avremo sicuramente un conto salato da pagare.

Rifondazione comunista Veneto 
Comitato veneto No-Olimpiadi invernali.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Civitanova soprattutto responsabilità annunciato capogruppo particolare dichiarato responsabile associazioni possibilità all'interno Comunicato referendum dipendenti amministrazione condizioni attraverso manifestazione condannato lavoratori Alessandro intervento pubblicato commissione Redazionale democrazia maggioranza importante presentato ambientale Napolitano situazione parlamentari QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Presidente Parlamento carabinieri Repubblica INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi Berlusconi presidente Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information