Login

Chi è on.line

Abbiamo 463 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
47
Articoli
3274
Web Links
4
Visite agli articoli
8872705
LOGIN/REGISTRATI
Giovedì, 14 Novembre 2019
A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

Spending-review

Tagliare, fondere, unire, sopprimere sembrano le migliori e forse uniche soluzioni per diminuire lo spreco della macchina pubblica e della politica.

Un piccolo esempio.

Accorpare i 41 Comuni della Valle d’Aosta con popolazione inferiore a mille abitanti, neanche i 5 mila previsti dalla Spending review, produrrebbe un risparmio di almeno 1 milione e 279 mila euro.

A tanto ammonta la spesa annuale per gli stipendi dei sindaci e dei vice delle micro comunità valdostane. Una cifra che rappresenta circa il 59% della spesa totale per gli emolumenti di sindaci e vice in carica nei 74 Comuni della Valle, pari a 3 milioni e 103 mila euro.

E se i numeri sono questi nella piccola Valle d’Aosta, figuriamoci nel resto d’Italia, dove i costi dei soli Comuni ammontano a circa 81 miliardi annui (dati ISTAT 2008), il che, mantenendo un risparmio percentuale sempre intorno al 59%, si otterrebbe un risparmio nazionale di circa 47,79 miliardi (59% di 81 miliardi).

E se poi a questi risparmi aggiungiamo anche quelli della soppressione delle Province, il cui costo ammonta a circa 14 miliardi annui (ancora dati ISTAT 2008), avremo un ulteriore risparmio di circa 8,26 miliardi (ipotizzando sempre un risparmio del 59%).

E se ad essi aggiungessimo anche un risparmio per un eventuale accorpamento a circa 3 Regioni, o loro totale soppressione, il cui costo complessivo ammonta a circa 186 miliardi annui (sempre dati ISTAT 2008), otterremmo ulteriori circa 109,74 miliardi (59% di 186 miliardi) di tagli per un risparmio complessivo di "circa 165,79 miliardi annui di risparmi perpetui".

Quante cose si potrebbero fare con simili risparmi (senza contare quelli attesi dalla razionalizzazione delle spese delle società partecipate e controllate, nonché quelle della politica centrale).

E per ottenere ciò è sufficiente solo che i cittadini si convincano che i campanilismi sono "costosissimi" ed hanno fatto il loro tempo. Tutto il resto verrà da solo.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information