Login

Chi è on.line

Abbiamo 578 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
56
Articoli
3108
Web Links
4
Visite agli articoli
6494749
LOGIN/REGISTRATI
Mercoledì, 24 Gennaio 2018
A-   A   A+

scarica feed


Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

aereoplano

Nel cielo di Fiesso domenica hanno dato spettacolo gli aerei che hanno partecipato alla

festa al campo volo Stella con la Protezione civile nazionale reparto emergenze del Veneto, il gruppo Protezione civile di Fiesso, l’amministrazione comunale e la Coldiretti. Come ha spiegato il sindaco Luigia Modonesi “la manifestazione è stata organizzata in occasione della stipula della convenzione tra il comune di Fiesso e il reparto volo della Protezione civile con la quale il nostro territorio avrà a disposizione l’aviosuperficie Stella per il supporto nei casi di emergenza. E’ nostro intento estendere questa innovativa convenzione a tutti i comuni del territorio, con l’unico scopo di tutelare la nostra gente ed il Polesine”. La pista per velivoli ultraleggeri dal 18 marzo è stata promossa aviosuperficie, autorizzata dall’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) al decollo e atterraggio degli aerei di aviazione generale. Per tutta la giornata gli esperti della Protezione civile nazionale hanno fatto prove tecniche per mostrare al pubblico presente in cosa consiste l’attività di ricognizione e soccorso in caso di calamità naturali o scomparse di persone. Il presidente del reparto volo emergenze regionale Davide Burei, ha spiegato l’attività innovativa che la Protezione civile sta sviluppando attraverso la trasmissione d’immagini aeree in tempo reale alla sala operativa, anche attraverso l’impiego dei droni (velivoli senza pilota). Un progetto sociale quindi sostenuto dall’amministrazione e dai fratelli Mantovani che hanno messo a disposizione il terreno agricolo per queste attività. Il presidente della Coldiretti Rovigo, Mauro Giuriolo, è intervenuto parlando del gesto sociale dei fratelli Mantovani: “Hanno conservato i valori agricoli, il senso etico e la coscienza di appartenere ad una comunità. Oggi si rendono interpreti delle esigenze della collettività del proprio territorio, mettendo a disposizione la loro terra.” A ricordo della giornata il sindaco ha omaggiato i fratelli Mantovani ed il cofondatore del progetto, Paolo Zambonin, con una targa ed una piccola effigie della Madonna di Loreto, patrona degli aviatori. La benedizione di monsignor Claudio Gatti, vicario generale di Adria-Rovigo, ha suggellato l’impegno.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

attraverso CARABINIERI segretario corruzione produzione possibilità capogruppo Ecoambiente responsabile Civitanova associazioni condizioni annunciato dichiarato democrazia dipendenti commissione amministrazione lavoratori importante all'interno intervento manifestazione ambientale pubblicato condannato presentato maggioranza Alessandro Redazionale situazione parlamentari consigliere Napolitano Commissione QUOTIDIANO) elettorale Presidente Parlamento territorio Repubblica carabinieri INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information